cliccare per visualizzare il menu

Provincia di Savona

Il Polo di Savona:

a) Favorire la progressiva trasformazione e crescita del polo di Savona, sia in termini di funzioni ospitate che di immagine e qualità urbana.
b) Coordinare l'azione dei Comuni costieri per la riorganizzazione e la riqualificazione del fronte mare.
c) Riqualificare il centro urbano di Savona nel suo rapporto con il Porto Storico e con la fascia costiera tra Savona ed Albissola attraverso un ridisegno dell'assetto urbanistico-morfologico il recupero delle aree dismesse e l'inserimento di nuove funzioni turistiche e di servizi di rango elevato.
d) Riqualificare il centro urbano, in termini di effettiva integrazione tra città storica ed espansione oltre il Letimbro e di creazione di un riconoscibile tessuto urbano in questa parte di città.
e) Definire l'assetto della fascia di transizione tra città e porto.
f) Trasformare il ruolo delle Albisole, quali porta di accesso al savonese e creare le condizioni per una evoluzione verso la costituzione di un polo per l'offerta di servizi turistici in un contesto di più elevata qualità ambientale.
g) Realizzare gli interventi di riordino del tessuto urbano dell'abitato di Vado e di recupero dell'intera fascia litoranea anche ricostituendo un corretto rapporto tra le strutture produttive e il centro abitato.
h) Completare gli interventi per la riorganizzazione e rilocalizzazione dei depositi petroliferi.
i) Organizzare il sistema dei servizi di scala sovralocale, in termini di offerta-scambio con l'area geografica del nord-ovest, in qualità di polo erogatore di servizi di eccellenza (sanità e turismo, istruzione superiore, formazione e ricerca) e di servizi tecnologici (energia, teleriscaldamento, ecologia).
j) Migliorare la qualità dell'offerta turistica con nuove e diversificate funzioni ricettive e di servizi.
k) Potenziare il polo terziario savonese a carattere direzionale - amministrativo e commerciale. Tale aspetto è strettamente legato al rilancio del settore produttivo di Vado - Quiliano.
l) Intervenire sul sistema infrastrutturale per ridurre i livelli di congestione di tutto il sistema costiero e per migliorare l'efficienza del sistema logistico, agendo in particolare su:

  • realizzazione del collegamento con il porto in relazione agli interventi di riqualificazione urbana e alle prospettive di evoluzione dell'assetto portuale;
  • recupero della Vecchia Darsena;
  • trasferimento terminal funivie;
  • risoluzione del nodo infrastrutturale delle Albisole, con Aurelia bis e nuovo sistema di trasporto pubblico;
  • salvaguardia delle residue risorse ambientali;
  • riqualificazione dell'area industriale alla foce del Sansobbia.

La città costiera del Finalese:

a) Cogliere l'opportunità dello spostamento a monte della ferrovia per riorganizzare l'assetto insediativo dei centri abitati nella forma di città lineare e policentrica,realizzare un sistema di trasporto pubblico innovativo, anche con funzioni turistiche, realizzare nuovi servizi di rango sovracomunale promuovendo la localizzazione di funzioni di eccellenza e di visibilità anche internazionale.
b) Riqualificare il sistema insediativo evitando nuove espansioni e recuperando gli spazi comunitari di vita urbana nei quartieri di nuova edificazione che ne sono privi, e favorire il recupero abitativo dell'edilizia storica.
c) Prevedere, negli interventi di trasformazione, riqualificazione e completamento del tessuto urbano, nuove funzioni turistiche per la ricettività e i servizi.
d) Migliorare la qualità urbana, con maggiore efficienza delle comunicazioni e dei servizi urbani, con nuove soluzioni al problema dei parcheggi oggi insufficienti e disorganizzati.
e) Realizzare interventi sulla S.S. Aurelia per migliorare le intersezioni con la viabilità locale, anche con varianti al tracciato per il by-pass degli abitati.
f) Attivare trasporti alternativi al veicolo privato studiati per la fruizione turistica del territorio utilizzando trasporti marittimi e ferroviari, attivando piste ciclabili, sistemi innovativi di trasporto pubblico a minimo impatto ambientale.
g) Migliorare le connessioni tra la viabilità locale e l'autostrada con la realizzazione del nuovo casello autostradale di Borghetto S.S.
h) Riorganizzare e potenziare la rete delle comunicazioni viarie puntando su una riconnessione tra la costa e le valli dell'entroterra e su un recupero di contatto col mare migliorando i collegamenti dell'Oltrebormida e delle valli interne con l'asse costiero.

Per maggiori informazioni

Servizio Pianificazione territoriale e urbanistica

Ufficio Pianificazione Territoriale

0198313358
© 2021 Provincia di Savona · Sito realizzato e gestito dal Servizio Sistema Informativo · Crediti · Dichiarazione di Accessibilità