cliccare per visualizzare il menu

Provincia di Savona

Presentazione del progetto definitivo del traforo valico Armo-Cantarana

Il Presidente Olivieri: “Opera strategica che migliorerà i collegamenti tra basso Piemonte il ponente Ligure”
Progetto traforo valico Armo-Cantarana
Data news: 
Lun, 22/07/2019

Ormea, in località Cantarana, ha ospitato sabato 20 luglio, la presentazione del progetto definitivo del traforo valico Armo-Cantarana sulla Strada Statale 28 che, attraversando la Val Tanaro, collega il cuneese all'albenganese e all'imperiese. Opera strategica attesa da tempo, volano per le economie liguri e piemontesi.

All'appuntamento, organizzato dalle Camere di Commercio di Cuneo e delle Riviere di Liguria, hanno partecipato i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il presidente della Regione Piemonte, della Regione Liguria, i vertici dell'Anas e di Autostrada dei Fiori, i presidenti delle province di Cuneo, Imperia e Savona, con gli amministratori locali ed i rappresentanti delle imprese dell'area coinvolta.

L'incontro di Ormea è stato l'occasione per condividere un progetto che rivoluzionerà i collegamenti tra il basso Piemonte e il ponente Ligure, un'infrastruttura che ottimizzerà i tempi di percorrenza a vantaggio di un'area che coinvolgerà anche la provincia di Savona per la parte finale della bretella verso Albenga, dichiara il Presidente della Provincia di Savona, Pierangelo Olivieri.

Un'opera che, grazie alla sinergia dei suoi territori, e all'attenzione riservata da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, cambierà la mobilità di due regioni nel rispetto del paesaggio e dell'ambiente idrico.

Un progetto, quello presentato sabato sera, che ci ha dato l'opportunità di parlare con i vertici di Anas e del Ministero anche della nostra Carcare-Predosa, la cui realizzazione è da considerarsi, tutti i presenti d'accordo, una priorità non più rinviabile”.

Per maggiori informazioni

© 2019 Provincia di Savona · Sito realizzato e gestito dal Servizio Sistema Informativo · Crediti