cliccare per visualizzare il menu

Provincia di Savona

Domande&Risposte

Domanda 1

Si chiede, al fine di poter partecipare alla gara di appalto di cui all’oggetto, se l’effettuazione del sopralluogo può essere eseguita da una delle seguenti figure:

  • delegato (non dipendente dell’impresa).
  • persona in possesso di procura notarile (non dipendente dell’impresa).
  • delegato in qualità di dipendente in somministrazione di lavoro (agenzia interinale) come da parere dell’ANAC che si allega alla presente.

Risposta

Su specifica indicazione del RUP, si comunica che per le prime due opzioni prospettate la risposta è NO; per la terza in conformità al parere ANAC allegato si consente la delega al lavoratore in somministrazione purchè svolga funzioni tecniche.

Domanda 2

Con la presente siamo a chiederVi se il sopralluogo sia possibile effettuarlo tramite un procuratore dell'azienda.

Risposta

No, per specifica indicazione del RUP, il sopralluogo può essere effettuato unicamente dai soggetti indicati all'art. 7 del disciplinare (legale rappresentante, rappresentante legale o da un direttore tecnico del concorrente, come risultanti da certificato CCIAA/Albo/Registro o da soggetto dipendente con funzioni tecniche, munito di delega).

Domanda 3

La scrivente impresa è in possesso di attestazione SOA nella categoria OG1 classifica V. Si chiede conferma della possibilità di partecipare alla procedura come impresa singola subappaltando interamente le categorie OS30, OS28 e OS3 (nei limiti del 40%).

La categoria OS30 infatti non supera il 10% dell'importo totale dell'appalto ed è subappaltabile al 100%.

Risposta

Per quanto riguarda le categorie OS3 e OS28 nel caso in cui il concorrente non sia qualificato in proprio ha l'obbligo di subappalto qualificante. Nello specifico è possibile subappaltarle per intero nel limite del 40% dell'importo complessivo delle opere.

La categoria OS30 non è superiore al 10% ma è superiore a € 150.000,00 pertanto viene considerata SIOS. Il concorrente può qualificarsi in proprio o mediante RTI , è vietato l'avvalimento e il subappalto è pari al 30% della stessa categoria, in aggiunta al 40% dell'importo complessivo delle opere.

Domanda 4

Relativamente alla richiesta di eseguire il sopralluogo, facciamo notare che il codice degli appalti di cui al D.lgs.50/016m, ha abrogato l’art.106 del DPR 207/010, che indica tra le figure abilitate ad effettuare il sopralluogo quella del delegato dipendente. Ad oggi non esiste alcuna norma del codice degli appalti o nota dell’ANAC emessa dopo il 2016, che indichi tra le figure abilitate ad effettuare il sopralluogo quella del delegato dipendente. Nel corso del 2018, quasi tutti gli Enti appaltanti hanno recepito l’abrogazione dell’art.106 del DPR 207/010. Vi chiediamo pertanto di adeguarvi al dispositivo del nuovo codice degli appalti in materia di sopralluogo, e di consentirci di effettuare il sopralluogo con delega semplice a personale non dipendente.

Risposta

Con riferimento all'art. 7 del disciplinare di gara relativo alle modalità di effettuazione del sopralluogo, si precisa che quanto riportato nel testo risulta conforme non solo alla determinazione Anac n. 4 del 10 ottobre 2012 a mente della quale «Le stazioni appaltanti sono tenute ad indicare chiaramente, nella lex specialis di gara, quali soggetti debbano effettuare il sopralluogo, consentendo alle imprese - per favorire la partecipazione alle gare e limitare le spese connesse -di delegare detto adempimento a soggetti diversi dal rappresentante legale o direttore tecnico, purché dipendenti del concorrente » ma anche del Bando-tipo n. 2, ove si prevede che «il sopralluogo potrà essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del concorrente o da soggetto diverso munito di delega, purché dipendente dell’operatore economico concorrente».

Si rileva altresì che negli appalti di lavori pubblici, il sopralluogo non rappresenta una semplice formalità ma un onere rilevante e necessario per il concorrente al fine di formulare un'offerta consapevole. Prescrivendo che la visita dei luoghi possa essere effettuata solo da soggetti comunque riconducibili alla struttura organizzativa dei partecipanti alla gara, la Stazione Appaltante, su indicazione del RUP, intende salvaguardare l'esigenza che il sopralluogo non sia svilito e ridotto a mero adempimento burocratico, circostanza, quest’ultima, più facilmente verificabile se si ammettessero al sopralluogo anche i soggetti muniti di procura, in quanto uno stesso procuratore
potrebbe svolgere la presa visione dei luoghi per conto di più imprese, con la conseguenza di depotenziare il coinvolgimento di ciascun concorrente nella valutazione della prestazione richiesta e della situazione dei luoghi, che costituisce l’aspetto sostanziale del delicato momento del sopralluogo.

Tale impostazione trova peraltro conferma anche nelle recenti pronunce Anac sul tema, ex multis delibera n.1181 del 19 dicembre 2018 – dep. 02/01/2019, e pertanto, a miglior specificazione di quanto sostenuto in precedenza nella FAQ1, si conferma che il sopralluogo potrà essere effettuato da rappresentante legale, direttore tecnico o da soggetto dipendente con funzioni tecniche munito di delega. In caso di delega, è sufficiente che l'operatore economico dichiari ai sensi del Dpr 445/2000
che il soggetto delegato risulta dipendente della propria azienda con funzioni tecniche, o, in alternativa, può allegare alla delega copia della relativa busta paga.

Domanda 5

Al punto 7.3 di pag. 6 del Disciplinare:
il sopralluogo potrà essere effettuato da:
L.R.
D.T.

SOGGETTO DIPENDENTE CON FUNZIONI TECNICHE MUNITO DI DELEGA

Chiediamo se:

  • e' possibile effettuare sopralluogo da parte di procuratore speciale dell'azienda, ancorche' non dipendente, munito di apposita procura notarile che autorizza ad effettuare il sopralluogo in vece del legale rappresentante?

Risposta

No, si veda risposta al quesito n. 4.

Domanda 6

Si richiede il computo metrico.

Risposta

La documentazione tecnica è scaricabile dall'apposito spazio FTP (vedere l'”Avviso spazio FTP” pubblicato nella documentazione di gara).

Domanda 7

In riferimento alla gara in oggetto, per il sopralluogo si chiede: è possibile incaricare un tecnico con delega ma non dipendente oppure in alternativa incaricare un tecnico con procura?

Risposta

No, si rimanda alla risposta fornita al quesito n. 4.

Domanda 8

La presente per richiedere se è possibile l'esecuzione di sopralluogo da parte di persona munita di Procura Speciale Notarile.

Risposta

No, per le motivazioni si rimanda alla risposta al quesito n. 4.

Domanda 9

Con la presente chiediamo sopralluogo per il 30-10-2019 ore 14,30

Risposta

La suddetta richiesta è stata inoltrata al Comune a cui vanno inoltrate le richieste di appuntamento.

Domanda 10

Con riferimento alla risposta alla Domanda n. 3, facciamo notare che l'importo di € 150.000,00 viene richiamato nell'art. 92 comma 7 del DPR 207/2010 che recita "Resta fermo il limite massimo di subappaltabilità nella misura del trenta per cento fissata dall’articolo 170, comma 1, per ciascuna categoria specialistica prevista dal bando di gara o dalla lettera di invito. Il bando di gara, l’avviso di gara o la lettera di invito, ove prevedano lavorazioni relative ad una o più categorie di cui
all’articolo 107, comma 2, di importo non superiore ai 150.000 euro e singolarmente superiore al quindici per cento ai sensi dell’articolo 37, comma 11, del codice indicano per ciascuna di esse i requisiti di qualificazione ai sensi dell’articolo 90" di conseguenza o si segue la linea che sono subappaltabili tutte le SIOS inferiori al 10% come previsto dall'art. 89 comma 11 del D. Lgd. 50/2016 richiamato dall'art. 105 comma 5 dello stesso decreto o seguire il citato art. 92 comma 7 e quindi sono subappaltabili tutte le SIOS inferiori al 15% dell'importo dei lavori.Di conseguenze la categoria OS 30% è subappaltabile al 100% nel limite del 40% dell'importo di contratto.

Risposta

Si conferma quanto già specificato nella risposta al quesito n. 3 contenuto nel file FAQ1, ovverosia che la categoria OS30, sebbene non sia superiore al 10%, ha un valore superiore a € 150.000,00 e pertanto viene considerata SIOS. Pertanto il concorente può qualificarsi in proprio o mediante RTI , è vietato l'avvalimento e il subappalto è pari al 30% della stessa categoria, in aggiunta al 40% dell'importo complessivo delle opere.

Domanda 11

La sottoscritta impresa è in possesso di categoria SOA OG1 classifica V e OG11 classifica III. Si richiede conferma sulla possibilità di partecipare singolarmente all'appalto;

Il sopralluogo può essere effettuato anche da un delegato non dipendente dell'impresa?

Risposta

Si conferma che il possesso di SOA OG1 classe V e OG11 classe III consente la partecipazione in forma singola all'appalto.

No, si veda risposta al quesito n. 4

Domanda 12

Con la presente per chiedere se il link indicato nello spazio FTP a cui accedere tramite utente e password, risulta correttamente funzionante, in quanto non riusciamo a scaricare la documentazione tecnica.

Risposta

Il link risulta correttamente funzionante.

Domanda 13

La scrivente impresa è in possesso delle categorie OG1 classifica V e OS28 classifica II. Si chiede la possibilità di partecipare alla procedura in RTI con impresa avente categoria OS30 I e di subappaltare parte delle lavorazioni della suddetta categoria per l'importo eccedente la classifica I

Risposta

Ai fini dell'accesso alla gara, fermo restando la necessaria qualificazione anche per la categoria OS3 classe I, si conferma la possibilità di partecipazione in RTI così come sopra descritta.

Domanda 14

Si chiede gentilmente di chiarire la motivazione per la quale non è ammesso il sopralluogo da parte del procuratore dell'impresa.

Nei quesiti che avete pubblicato comunicate che il procuratore non può effettuare il sopralluogo ma un legale rappresentante si, tale affermazione è contrastante in quanto il Procuratore è di fatto un Legale Rappresentante dell'impresa, munito di Procura notarile e registrato nella camera di commercio dell'impresa, tale figura ha potere di rappresentare l'impresa e di firmare atti e contratti dell'impresa stessa.

Risposta

Si rimanda alla risposta fornita al quesito n. 4.

Domanda 15

Si chiede la pubblicazione del modello "Istanza" integrale, poiché il modello scaricabile dalla piattaforma è incompleto (composto da una sola pagina).

Risposta

Il contenuto del file è completo e deve essere copiato e incollato su carta intestata e compilato con l'indicazione della forma di partecipazione (es.: forma singola, RTI, RTP, ecc.).

Domanda 17

Premesso che la scrivente possiede i seguenti requisiti SOA:
OG1 IV bis che con l'incremento del quinto è pari a € 4.200.000
OG11 II
OS30 I
OS28 I
considerando di richiedere un subappalto per:
OS28 di € 318.111,59 (= 576.111,69 - 258.000 (I classifica posseduta))
OS30 di € 83.794,43 (= 341.794,43 - 258.000 (I classifica posseduta))
Gli importi soddisfatti dalla prevalente sarebbero quindi, € 3.636.013,27 (OG1 da bando) + 318.111,59 + 83.797,43 = € 4.037.919,29 minore di € 4.200.000.
La categoria OS3 verrebbe soddisfatta dal possesso della categoria OG11.
Si chiede se i calcoli e le considerazioni sopra riportare sono ritenuti corretti.

Risposta

Si conferma.

Domanda 18

Nella relazione di rispetto dei CAM a pag. 3 punto 2.1. viene specificato che l'appaltatore deve essere in possesso della registrazione emas o del certificato ambientale 14001:2015; si chiede pertanto se la certificazione o la registrazione emas deve essere posseduta anche dall'impresa mandante qualificata per Cat. OS30 oppure occorre il possesso solamente da parte dell'impresa capogruppo.

Risposta

Per quanto attiene al possesso della registrazione emas o del certificato ambientale 14001:2015, è sufficiente che siano posseduti dall’Impresa Capogruppo.

Domanda 19

Formulo la presente per chiederVi se è possibile partecipare alla procedura in oggetto essendo in possesso delle seguenti qualifiche:
OG1 V + OG11 II + OS3 I
L'Impresa intende qualificarsi nel seguente modo:
OG1 V (coperta per intero in quanto posseduta)
OS28 II (subappalto al 100%)
0S30 II (coperta con la OG11 II)
OS3 I (coperta per intero in quanto posseduta)

Risposta

Si conferma

Domanda 20

Con riferimento alla gara in oggetto, siamo con la presente a chiedere cortesemente indicazioni e conferme su :

  1. listino prezzi di riferimento sul quale è stato redatto l'elenco prezzi
  2. se allo stesso è stato applicato uno sconto preliminare o se sono valori da prezziario.

Risposta

  1. Per quanto attiene ai computi dei lavori edili edili e degli impianti, in fondo ai corrispondenti computi sono indicati i prezziari di riferimento utilizzati, e su questi non è stato applicato alcuno sconto preliminare;
  2. Per quanto attiene al computo delle Strutture, è stato utilizzato il prezzario della Lombardia anno 2019 , con una riduzione del 5%.

Domanda 21

Si chiede se al posto del modello F23 sia possibile utilizzare i valori bollati telematici applicati su un foglio con intestazione l'oggetto della gara ed una dichiarazione che gli stesso sono utilizzati solo per la presente procedura.

Risposta

No l'imposta di bollo deve essere assolta mediante pagamento a mezzo F23.

Domanda 22

La scrivente società, essendo qualificata nella categoria OG1 V, OG11 I, OS6 III -BIS, OS8 I,  chiede se e' possibile partecipare in forma singola dichiarando di subappaltare la cat. OS28 al 100%, la cat. OS3 al 100% e la cat OS30 al 30%.

Risposta

Si conferma

Domanda 23

In riferimento alla documentazione caricata per la gara, l'istanza presenta errori di formato

Risposta

Troverà risposta al quesito nelle FAQ pubblicate nella sezione “Documentazione di gara”

Domanda 24

In merito alla procedura, si chiede se sia possibile partecipare in ATI con OG1 V, OG11 I + OG11 II aumentata del quinto (comprendente OS28 e OS3) e con cat. OS30 III.

Risposta

Si conferma

NOTA BENE: PRIMA DI PROCEDERE ALLA RICHIESTA DI CHIARIMENTI, GLI OPERATORI ECONOMICI SONO INVITATI A CONSULTARE LE FAQ PUBBLICATE NELLA SEZIONE “DOCUMENTAZIONE DI GARA” AL FINE DI VERIFICARE CHE LA STAZIONE APPALTANTE NON ABBIA GIA' FORMULATO RISPOSTA AL QUESITO IN ARGOMENTO. NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE RICHIESTE ALLE QUALI SIA GIA' STATO FORNITO IL CHIARIMENTO

Domanda 25

Lo scrivente CONSORZIO …. in relazione alla procedura indicata in oggetto, con la presente, pone il seguente quesito: chiede, di confermare che lo scrivente, essendo un consorzio di società cooperative di cui all’art. 45 comma 2 lettera b) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., possa concorrere indicando, quale consorziato, un consorzio di cui all’art. 45 comma 2 lettera b) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. il quale, a sua volta, affiderà l’esecuzione ad un proprio consorziato.
Restando in attesa di un Vs. chiarimento in merito, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Risposta

Si conferma nei limiti e alle condizioni previste agli artt. 47 e 48 del Codice.

Domanda 26

Spett.le EnteVi chiediamo se per la procedura in oggetto è previsto il sopralluogo obbligatorio. Cordiali Saluti

Risposta

Si conferma; per ogni dettaglio sul sopralluogo si rimanda alle FAQ pubblicate in precedenza tra la documentazione di gara

Domanda 27

Buongiorno, abbiamo rilevato che al punto 2.1 della "Relazione di rispetto dei CAM" viene riportato che:
"L'offerente deve essere in possesso di una registrazione EMAS, in corso di validità, oppure una certificazione secondo la norma ISO14001 o secondo norme di gestione ambientale basate sulle pertinenti norme europee o internazionali, certificate da organismi di valutazione della conformità."
Di tale circostanza non se ne ha evidenza nel disciplinare di gara.
L'operatore economico, che non è in possesso di tali certificazioni, può partecipare alla procedura in oggetto?
Ringraziando, si porgono distinti saluti.

Risposta

Con riferimento al quesito sopracitato nonché a miglior specificazione della risposta fornita alla domanda n. 18 si precisa che, ai fini della partecipazione alla gara, non è richiesto il requisito del possesso della certificazione ISO14001 o, in alternativa, della registrazione EMAS.

Resta tuttavia inteso che l'operatore economico, in caso di aggiudicazione, deve poter garantire in fase di esecuzione dei lavori il rispetto dei criteri minimi ambientali così come previsti nella Relazione di rispetto dei CAM presente tra la documentazione tecnica di gara.

Domanda 28

In ordine alla faq n.18, si chiede di precisare quale disposizione della lex specialis imponga al concorrente il possesso della registrazione emas o del certificato ambientale 14001:2015. Cordiali saluti.

Risposta

Si veda risposta al quesito n. 27.

Domanda 29

Si chiede se il sopralluogo possa essere effettuato da personale assunto con contratto a progetto fino al 13/04/2021 con dimostrazione della dipendenza attraverso il modello Unilav. Grazie distinti saluti

Risposta

Si conferma

Domanda 30

buongiorno, con la presente sono a formulare un quesito in merito alla gara per lavori di realizzazione del nuovo plesso scolastico di via Pelloux.
Noi abbiamo le seguenti categorie soa:
OS28 CLASSIFICA V
OS3 CLASSIFICA IV
OG11 CLASSIFICA IIOG1 CLASSIFICA II.

Vorremmo partecipare alla gara in ATI, in qualità di mandante, con un'altra ditta che possiede la OG1 , Che faccia da capogruppo.
il bando prevede come categoria scorporabili OS28 - OS30 - OS3 Tutte in II.
Non avendo noi la OS30 ma la OG11 In II possiamo partecipare solo noi con la ditta di opere edili e dichiarando di voler subappaltare la OS30? O dovremmo cercare una ditta elettrica che ci appoggi in ATI.?
Rimango in attesa di un vs riscontro in merito e vi saluto cordialmente

Risposta 30

Si conferma la possibilità di partecipare in ATI con operatore un economico in possesso di OG1 classifica V.
Relativamente alla categoria OS30 classifica II, l'operatore economico, possedendo la categoria OG11 classifica II, risulta classificato in proprio. Fermo restando la possibilità di subappalto fino al 30% dell'importo della categoria in aggiunta al 40% del totale.

Domanda 31

Dobbiamo caricare più file nella casella "altra documentazione amministrativa". Come indicato nel manuale del portale in caso di più file bisogna caricare una cartella zip contenente documenti firmati digitalmente ma senza firmare digitalmente la stessa cartella zip.
Abbiamo proceduto così a caricare la cartella zip ma il portale riscontra un errore per mancanza della firma digitale.
Con la presente chiediamo se il caricamento così effettuato è corretto e dobbiamo forzare il portale per procedere o se invece dobbiamo caricare la cartella zip firmata digitalmente (in tal caso il portale non da messaggi di errore).
In attesa di un Vs. cortese riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.

Risposta 31

Si conferma la correttezza della procedura, per eventuali altri chiarimenti tecnici riferiti ad anomalie di caricamento della documentazione si prega di contattare l'assistenza al Numero verde 800.116.738.

Domanda 32

Buongiorno con la presente la scrivente , chiede di concordare una data per il sopralluogo della gara in oggetto. Abbiamo provato a contattare telefonicamente il geom. Barberis ai numeri telefonici indicati ma non vi è stato riscontro. In attesa di un cortese riscontro porgiamo distinti saluti

Risposta 32

Si invita l'operatore a prendere contatto con il RUP ai recapiti indicati nell'avviso di rettifica suirecapiti RUP presente nella documentazione di gara.
Se il problema dovesse persistere vi invitiamo a segnalarlo nuovamente indicando i Vs riferimenti di contatto. Cordiali saluti

Domanda 33

Buongiorno, in riferimento all'appalto in oggetto abbiamo notato un'incongruenza tra i documenti a base di gara in merito ai tempi di realizzazione dei lavori.
Nello specifico il disciplinare di gara riporta 365 gg, il CSA 470 gg e il cronoprogramma 450 gg. Si chiede di specificare quale sia il termine corretto da prendere in considerazione. Restando in attesa, porgiamo distinti saluti.

Risposta

Trattasi di refuso il termine per ultimare i lavori è fissato in gg 470 naturali e consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori.

© 2021 Provincia di Savona · Sito realizzato e gestito dal Servizio Sistema Informativo · Crediti · Dichiarazione di Accessibilità