Piana Crixia

Sul versante settentrionale dell'Appennino Ligure, nella valle della Bormida di Spigno, troviamo Piana Crixia, un piccolo borgo medioevale costituito da piccole frazioni, il quale prende il nome da un'antica cittadella romana fondata lungo il percorso della via consolare Aemilia Scauri. L'ambiente naturale, tipico delle Langhe, è caratterizzato da interessanti forme di erosione, come la vasta area a calanchi. Nei pressi dell'abitato in una zona eretta a parco geologico naturalistico, si eleva per circa 15 metri il famoso Fungo, formazione rocciosa consistente in un “cappello” (masso ofiolitico di 4 metri di diametro) che poggia su di un conglomerato scistoso fortemente eroso, che ne costituisce il “gambo”. Il Parco naturale regionale di Piana Crixia è un paradiso per geologi e naturalistici ma anche per gli amanti delle escursioni. Su un'altura si trovano i resti del castello medievale, nelle vicinanze del quale ne è stato costruito un altro (di forma pseudomedievale) nell'Ottocento. La chiesa dedicata ai Santi Eugenio Vittore e Corona, edificata nella prima metà del settecento, è di forme barocche.

Frazioni

Lodisio, Molino, San Massimo

Giorno festivo

24 aprile

Patrono

Santi Martiri Eugenio, Vittore e Corona

Comune di Piana Crixia

Il fungo di pietra
Telefono: 
019570021
Posta elettronica: 
Superficie: 
29.59 km²
Popolazione: 
857
Densità: 
29 abitanti/km²
Altitudine minima: 
225 m slm
Altitudine massima: 
723 m slm

Torna indietro