Pagamento sanzioni codice della strada

Il pagamento del verbale potrà essere effettuato:

1) con bollettino postale sul c/c n. 1034317089 intestato a PROVINCIA SAVONA PROVENTI AUTOVELOX ART. 142 C.D.S. SERVIZIO TESORERIA

2) mediante bonifico bancario su IBAN IT76T0760110600001034317089 intestato a PROVINCIA SAVONA PROVENTI AUTOVELOX ART. 142 C.D.S. SERVIZIO TESORERIA

Nella causale scrivere il proprio Cognome Nome/Ragione sociale e Cronologico Nr: xxx - PROVV/2018/U (in alto a sinistra nel verbale) - TARGA XXxxxXX.


ATTENZIONE
Con l'entrata in vigore del Decreto Interministeriale 18/12/2017 che impone la notifica dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada tramite posta elettronica certificata, qualora l'indirizzo sia noto, si comunica pertanto ai titolari di posta certificata (PEC) di provvedere ad una frequente consultazione del proprio indirizzo pec, al fine di consentire eventuali tempestive azioni previste dalla normativa vigente.


INFORMAZIONI
Si informano i contravvenuti che IL PERSONALE DELL’UFFICIO PREPOSTO E’ A LORO DISPOSIZIONE da Lunedì a Venerdì (non festivi) DALLE ORE 9:00 ALLE ORE 12:00 in Savona, via Sormano 12 piano terra per informazioni in merito alla contravvenzione elevata e alla comunicazione dei dati del trasgressore.

E' attivo altresì il numero verde 800.582.480 negli stessi giorni e orari. I fotogrammi relativi alla violazione sono disponibili all’indirizzo www.consultazioneverbali.it.
La modulistica relativa alla richiesta di notifica a soggetto estraneo per vendita del veicolo, passaggio di proprietà non registrato, nonché le copie degli eventuali certificati di collaudo-taratura delle apparecchiature elettroniche utilizzate per l'accertamento della violazione è disponibile sul sito www.consultazioneverbali.it. Eventuali informazioni possono essere richieste anche tramite posta elettronica alla casella: informazioni@consultazioneverbali.it

Riferimento Servizio/Ufficio

Notifica dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada tramite posta elettronica certificata

Con l'entrata in vigore del Decreto Interministeriale 18/12/2017 che impone la notifica dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada tramite posta elettronica certificata, qualora l'indirizzo sia noto, si comunica pertanto ai titolari di posta certificata (PEC) di provvedere ad una frequente consultazione del proprio indirizzo pec, al fine di consentire eventuali tempestive azioni previste dalla normativa vigente.