SUA.SV APPALTO N. 99 - Affidamento del servizio di coperture assicurative per il Comune di Pietra...

SUA.SV APPALTO N. 99 - Affidamento del servizio di coperture assicurative per il Comune di Pietra Ligure.

Scaduto Martedì, 20 Giugno 2017

Documentazione

È disponibile la seguente documentazione:

FAQ

Domanda 1

Con la presente, siamo a richiedere le seguenti informazioni riguardo tutti i lotti oggetto di procedura:

  • premio annuo lordo in corso;
  • assicuratore uscente.
Risposta
AllegatoDimensione
Risposta domanda 143.71 KB
Domanda 2

In riferimento ai Lotti ALL RISKS RCTO ed INFORTUNI chiarire se le condizioni attualmente in corso sono identiche a quelle proposte o meno e in caso indicare le sostanziali differenze.

Risposta

I capitolati a gara presentano differenze con i contratti in corso, infatti le eventuali informazioni ( Compagnia e premi) sulle polizze in vigore non sono considerate pertinenti.

Domanda 3

Chiarimento riguardo i requisiti di Capacita Tecnica e professionale al punto 15.1.4, a pagina 19 del Disciplinare di gara: “Il concorrente deve avere stipulato nell’ultimo triennio in favore di Pubbliche amministrazioni e/o destinatari privati, almeno 3 (tre) servizi assicurativi nei rami danni il cui valore netto annuale sia pari almeno all’importo annuo a base d’asta per il lotto al quale si intende partecipare.”

I tre servizi da presentare devono avere un importo COMPLESSIVO il cui valore annuale netto sia pari almeno all'importo annuale netto posto a base di gara del lotto, oppure, ogni polizza presentata deve avere un valore annuale netto pari all'importo annuale netto posto a base di gara del lotto?

Risposta

I tre servizi da presentare devono avere un importo COMPLESSIVO il cui valore annuale netto sia pari almeno all'importo annuale netto posto a base di gara del lotto.

Domanda 4

Elenco Immobili e MUR.

Risposta

L’elenco degli immobili con indicazione della MUR non è al momento disponibile, sarà pubblicato non appena possibile.

Domanda 5

LOTTO 3 INCENDIO ALL RISKS
Richiesta elenco immobili dell’Ente con relativa ubicazione, valore assicurato e/o mq/mc.

Risposta

Allegato elenco

AllegatoDimensione
Elenco immobili 20.62 KB
Domanda 6

RELATIVA AL LOTTO INFORTUNI

  • confermare che non è previsto alcun limite catastrofale
  • richiesta dei parametri e dei rispettivi valori di riferimento delle categorie assicurate in polizza, giacché tali dati non sono presenti per tutte le categorie.
  • indicare l'esatto periodo di osservazione della statistica sinistri pubblicata per il ramo infortuni
Risposta

Non è previsto alcun limite catastrofale se non in caso di Rischio volo (art 24)

  • Le categorie senza parametri non verranno al momento assicurate e non costituiscono una base per il conteggio del premio, tuttavia essendo indicate nel capitolato, l’inserimento dei rischi in copertura potrà comunque essere richiesto dal Comune in un momento successivo.
  • Il periodo di osservazione sinistri risale al 31/12/2014
Domanda 7

RELATIVA AL LOTTO N. 6 KASKO

Richiediamo un chiarimento in merito ai "Requisiti minimi per partecipazione alla procedura " - punto 15.1.1 e 15.1.2 del Disciplinare di gara, che riporta i seguenti 2 requisiti:
b) legale rappresentanza e stabile organizzazione in Italia;

c) possesso dell’autorizzazione degli organi competenti all’esercizio delle assicurazioni private, con riferimento al ramo oggetto dell’offerta in base al d.lgs. 209/2005 e ss.mm.ii.; possono partecipare anche concorrenti appartenenti a Stati membri dell’Unione Europea, purché sussistano le condizioni richieste dalla vigente normativa per l’esercizio dell’attività assicurativa in regime di libertà di stabilimento o in regime di libera prestazione di servizi nel territorio della Stato italiano, in possesso dei prescritti requisiti minimi di partecipazione.

Orbene. l'attività assicurativa viene svolta "in libera prestazione di servizi" allorquando la Compagnia non ha legale rappresentanza e stabile organizzazione in Italia, ma solo con un Rappresentante fiscale nel Paese.
Infatti la nostra Compagnia opera in Italia in LPS (Libera Prestazione di Servizi), specificamente sul mercato degli Enti Pubblici, ed ha sottoscritto negli ultimi 5 anni alcune centinaia di polizze assicurative nei rami RCT/O, Kasko dipendenti in missione, All Risks, Incendio.
Essendo nel caso specifico interessata a partecipare al lotto n. 6 Kasko, si riporta di seguito , a titolo di referenza, qualche nominativo di Clienti Kasko.
Comune di Carate Brianza, Cassa Forense, Comune di Spoleto, Comune di Lignano Sabbiadoro, Comune di Albenga, Comune di Anzio, , Comune di Lentate sul Seveso,
Comune di Ronchi dei Legionari, Comune di Chianciano, Comune di Sinalunga, Unione Comuni Valdichiana Senese e relativi Comuni, Comune di Tolentino, Università D'Annunzio Chieti, UNIONE DI COMUNI MONTANA COLLINE METALLIFERE e relativi Comuni, Cosib, Università degli Studi dell'Aquila, SISSA, ASL NAPOLI 3 SUD, Comune di Montepulciano, etc.

Ovviamente per la gestione e liquidazione dei sinistri la Compagnia utilizza una affermata società operante in tale ambito, che assolve con efficienza e specifica competenza agli impegni contrattuali assunti dalla Compagnia.

Le richiediamo pertanto di chiarire se una Compagnia operante in Italia in Libera Prestazione di Servizi (LPS), senza una propria stabile organizzazione e legale rappresentanza nel Paese, può partecipare alla gara in oggetto.

Risposta

Come indicato sul disciplinare:
“15.1.1”
Possono partecipare anche concorrenti appartenenti a Stati membri dell’Unione Europea, purché sussistano le condizioni richieste dalla vigente normativa per l’esercizio dell’attività assicurativa in regime di libertà di stabilimento o in regime di libera prestazione di servizi nel territorio della Stato italiano, in possesso dei prescritti requisiti minimi di partecipazione
Orbene. l'attività assicurativa viene svolta "in libera prestazione di servizi" allorquando la Compagnia non ha legale rappresentanza e stabile organizzazione in Italia, ma solo con un Rappresentante fiscale nel Paese.

Domanda 8

Si necessita di chiarimento in merito al punto 18.3 e modello c in particolare: “si chiede cortese conferma che le dichiarazioni di insussistenza delle cause di esclusione di cui all’ art 80 relative ai legali rappresentanti possano essere in alternativa rese, per conto degli interessati, dal procuratore speciale della Società e ciò in linea con il costante orientamento giurisprudenziale (ad esempio Consiglio di Stato 23 giugno 2014 n. 3132)” o determina Anac qui allegata”.

Risposta

Si conferma che le dichiarazioni per l'attestazione del requisito di cui all’art. 80, comma 1 del Codice, relative ai legali rappresentanti, possono essere rese dal Procuratore speciale come indicato al punto 18.3 del disciplinare, mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 47 d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, con indicazione nominativa dei soggetti per i quali l’attestazione è rilasciata. (modello C)

Domanda 9

RELATIVA AL LOTTO 1 RCT/O
1. Richiesta pubblicazione in formato Excel di tutti i sinistri, sia sopra che sotto SIR, occorsi negli ultimi 5 anni, specificando per ognuno di essi: stato del sinistro (riservato/liquidato/senza seguito), importo del sinistro (riservato/liquidato), descrizione analitica dell’evento per i sinistri riservati ad un importo superiore ad Euro 10.000,00;
2. Qual è l’importo della SIR in corso? Da chi viene/verrà gestita?
3. Le garanzie del capitolato di gara sono in linea con quelle in scadenza?
4.L’ente gestisce direttamente farmacie? In caso affermativo, tra le garanzie di polizza RCT/O deve essere garantita la RC professionale personale del farmacista preposto alla gestione?
5. L’ente gestisce case di riposo, cliniche, RSA, ospizi, poliambulatori? In caso di risposta affermativa, tra le garanzie di polizza RCT/O deve essere garantita la RC professionale del personale medico e paramedico?

Risposta

La polizza in corso prevede già la franchigia in SIR come riportata sul nuovo capitolato

  • Il Comune  non gestisce farmacie
  • Il Comune gestisce una  casa di riposo, incassa la retta ma il servizio medico – infermieristico è prestato da terzi, la responsabilità dell’Ente permane quale proprietario della struttura e committente del servizio ( non è richiesta la copertura dei rischi Rc professionali del personale medico – infermieristico).
AllegatoDimensione
Elenco sinistri 36.38 KB
Domanda 10

RELATIVA AL LOTTO INFORTUNI

Richiesa informazioni:

  • In relazione alla risposta fornita al quesito sul periodo esatto di osservazione sinistri, la stazione appaltante ha comunicato che il periodo di osservazione sinistri risale al 31/12/2014. Cosa si intende? Che tale osservazione parte dal 31/12/2014 al 31/12/2016? Nella statistica sinistri pubblicata sono presenti anche l annualità 2013 e 2014. Si chiede di chiarire tale punto.
  • All’art. 3.4.4 del Disciplinare è indicato quanto segue: “Non saranno accettabili varianti alle seguenti previsioni contrattuali:
    1) Relativamente a tutti i Capitolati Speciali d’Appalto - Clausola “Durata del Contratto/ dell’assicurazione” - Pagamento del premio e durata della garanzia/dell’assicurazione – non verranno accettate varianti peggiorative rispetto ai termini temporali di pagamento premi (60 giorni) previsti dai capitolati – non verranno accettate varianti peggiorative rispetto a quanto riportato nell’ultimo capoverso “Assicurazione operante fino al termine delle verifiche e controlli…”. Si chiede a tal proposito di confermare che, relativamente al pagamento del premio non sono ammesse solo le varianti peggiorative rispetto ai termini temporali di pagamento dei premi ma saranno accettate eventuali varianti migliorative.
  • Si chiede di indicare se la garanzia provvisoria debba essere intestata al comune di Pietra Ligure oppure alla SUA provincia di Savona per conto del comune di Pietra Ligure.
  • All’articolo 13.3.1 del disciplinare è previsto che, in caso di prestazione della cauzione provvisoria sotto forma di fideiussione, questa dovrà “essere conforme agli schemi di polizza tipo di cui al comma 4 dell’art. 127 del Regolamento (nelle more dell’approvazione dei nuovi schemi di polizza-tipo, la fideiussione redatta secondo lo schema tipo previsto dal Decreto del Ministero delle attività produttive del 23 marzo 2004, n. 123, dovrà essere integrata mediante la previsione espressa della rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957, comma 2, del Codice civile, mentre ogni riferimento all’art. 30 della l. 11 febbraio 1994, n. 109”. A tal proposito, non essendo comprensibile l’ultimo periodo relativo al riferimento all’art. 30 della l. 11 febbraio 1994, n. 109, si prega di voler gentilmente fornire una spiegazione in merito.
  • Si chiede se per traduzione giurata possa intendersi anche una traduzione fatta da un traduttore ufficiale, nonché CTU del Tribunale, oppure se debba intendersi solo la traduzione giurata in Tribunale.
Risposta

Periodo di osservazione:
31/12/2011-31/12/2014 polizza fondiaria sai
31/12/2014-31/05/2016 polizza Unipol
31/05/2016-07/02/2017 polizza Reale Mutua

Si conferma che, relativamente al pagamento del premio, saranno ammesse varianti migliorative rispetto ai termini temporali di pagamento dei premi.
“……………
La cauzione provvisoria va intestata al Comune di Pietra ligure e devono essere obbligatoriamente citati i punti del disciplinare 13.3.4 e 13.3.6 (A, B, C, D)
Per il punto D) a seguito del Correttivo del Codice degli Appalti Decreto Legislativo 56/2017, l'impegno a prestare la cauzione definitiva da parte dell'impresa partecipante qualora non sia Micro, Piccola o Media impresa.
La traduzione di eventuali documenti in lingua straniera può essere effettuata da un traduttore ufficiale indicando specificatamente le generalità e il titolo professionale posseduto del soggetto abilitato. Ci riserviamo di chiedere successivamente eventuale traduzione giurata.

Domanda 11

Richiesta conferma che la cauzione provvisoria possa essere presentata in originale e con firma digitale.

Risposta

Si conferma che la cauzione provvisoria deve essere presentata in originale . E' ammessa anche la firma digitale.

Domanda 12

Nel disciplinare (al punto 3 del paragrafo 18.3) viene richiesto che i requisiti di cui al modello “C” (art. 80 comma 1 del Codice) vengano dichiarati PERSONALMENTE da tutti i soggetti muniti di poteri di rappresentanza.
A tal proposito facciamo presente che, vista l’impossibilità di far sottoscrivere personalmente a tutti i soggetti muniti di potere di rappresentanza il modulo, abbiamo predisposto all’interno dello stesso modello “C” ulteriore dichiarazione sottoscritta dal firmatario dell’offerta in nome e per conto dei restanti soggetti che non possono sottoscrivere i moduli, in cui si dichiarano i requisiti richiesti.
Stando a quanto sancito dal disciplinare, questa opzione è prevista per i soggetti cessati dalla carica (punto 4 del paragrafo 18.3): può intendersi estesa anche ai soggetti attualmente in carica?
E’ possibile procedere presentando la dichiarazione a firma del sottoscrittore dell’offerta in nome e per conto degli altri soggetti?

Risposta

E' possibile presentare la dichiarazione (Modello C) a firma del legale rappresentante per conto dei soggetti muniti di rappresentanza sia cessati che attualmente in carica, con allegato documento di identità del sottoscrittore elencando i nominativi dei soggetti per i quali si rende la dichiarazione.