Vado Ligure

Stemma del Comune
Centro industriale e portuale disteso in prossimità dell'omonimo capo, dal quale si gode una splendida vista su Savona. Le sue origini risalgono al II secolo a.C. L'antica Vada Sabatia si sviluppò lungo la via Emilia Scauri, crocevia strategico per Liguria, Piemonte e Toscana. Il Museo Civico espone parte del ricco materiale di epoca romana ritrovato nel corso di scavi archeologici. Con la caduta dell'Impero romano la città venne distrutta, rifiorì sotto i franchi e dal sec. VII-IX fu sede vescovile. Compresa nella marca aleramica, fece parte dei possessi dei marchesi Del Carretto, passando poi sotto la giurisdizione prima del Comune di Savona e poi della Repubblica di Genova. Durante il dominio genovese la zona di Porto Vado, eretto Podesteria, ebbe un forte e costante sviluppo commerciale.

Frazioni

Sant'Ermete, Segno

Giorno festivo

24 giugno

Patrono

San Giovanni Battista

Galleria Fotografica "Uno scatto sulla nostra provincia"

Foto del comune di: Vado Ligure

Fuochi Vado Ligure
Cinghiali. Vado Ligure-S.Ermete

Comune di Vado Ligure

Panorama
Telefono: 
019886350
Posta elettronica certificata: 
Posta elettronica: 
Superficie: 
23.38 km²
Popolazione: 
8232
Densità: 
352 abitanti/km²
Altitudine minima: 
0 m slm
Altitudine massima: 
792 m slm

Torna indietro