Erli

Stemma del Comune
Borgo sparso situato nella valle del Neva, secondo la leggenda era abitato anticamente dal popolo nordico degli Eruli, ma più probabilmente nacque come punto di scambio dei cavalli lungo la via del sale. Esistono testimonianze dell'età romana, tra cui la necropoli di Cascina d'Aglio che risale al I° secolo d. C., che attualmente è compresa nel Comune di Castelvecchio ma si raggiunge più facilmente da Erli. I primi documenti certi presentano comunque il borgo come possedimento dei Clavesana (sec. XII) e in seguito dei Del Carretto. Nel 1623 Erli fu venduto ai Savoia, quindi passò alla Repubblica di Genova. Durante la campagna d'Italia fu interessato dal passaggio dell'esercito napoleonico e numerosi racconti ricordano ancora le razzie dei soldati. In seguito il paese fece parte dei diversi Stati che si susseguirono fino all'annessione al Regno di Sardegna e alla proclamazione dell'Unità.

Giorno festivo

25 novembre

Patrono

Santa Caterina d'Alessandria

Comune di Erli

Panorama
Telefono: 
018278030
Posta elettronica certificata: 
Posta elettronica: 
Superficie: 
16.57 km²
Popolazione: 
256
Densità: 
15 abitanti/km²
Altitudine minima: 
160 m slm
Altitudine massima: 
1382 m slm

Torna indietro