Cisano sul Neva

Stemma del Comune
Antico borgo medievale, posto sulla sinistra del Neva a monte del suo sbocco nel Centa, comprende le frazioni di Conscente, dominata dal suo castello medievale, Cenesi, Martinetto e Pianboschi. Cisano mantiene la pianta quadrangolare originaria, con quattro torri agli angoli dell'abitato. La parrocchiale settecentesca di Santa Maria Maddalena è fronteggiata dalla torre civica, ricavata da un campanile tardo-romanico. La cosiddetta "torre dei Saraceni", lungo la nazionale verso Albenga, è in realtà un monumento funerario di età romana. L'antico borgo, proprietà dei marchesi di Clavesana, venne acquistato e fortificato dal Comune di Albenga nel 1280, passò a Genova alla fine del XIII sec. Durante il XVII secolo fu occupato dai soldati della famiglia Savoia, mentre a fine settecento subì i violenti scontri armati tra l'esercito dell'impero austro-ungarico contro quello francese. Assunse l'attuale denominazione di Cisano sul Neva nel 1863. La frazione di Conscente fu invece, nel tempo, feudo di diverse famiglie della zona e il suo castello, ancora oggi perfettamente conservato con le sue torri, risale al XV sec.

Frazioni

Cenesi, Conscente

Giorno festivo

22 luglio

Patrono

Santa Maria Maddalena

Comune di Cisano sul Neva

Castello di Conscente
Telefono: 
0182595026
Posta elettronica certificata: 
Superficie: 
12.15 km²
Popolazione: 
1964
Densità: 
162 abitanti/km²
Altitudine minima: 
20 m slm
Altitudine massima: 
802 m slm

Torna indietro