Variante del Ponte della Volta, al via i lavori

Savona, 2 maggio 2013. Sono iniziati questa mattina i lavori della Variante del Ponte della Volta, opera che prevede la realizzazione della bretella di collegamento diretto tra le aree industriali di Ferrania e la zona industriale di Cairo Montenotte con il casello autostradale di Altare. L'intervento, per un importo di circa un milione di euro, è stato appaltato alla Ditta EMI dei fratelli Bagnasco.

Presenti all'apertura del cantiere il Presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza e l'Assessore alla Viabilità Roberto Schneck.

“ L'opera del Ponte della Volta sarà strategica non solo per questo territorio ma anche per l'intera area provinciale, ha dichiarato il Presidente Angelo Vaccarezza. Esprimo grande soddisfazione per un intervento che ha avuto da subito l'obiettivo, nonostante innumerevoli scetticismi, di favorire ed incentivare il rilancio industriale della Valle Bormida e del sito produttivo di Ferrania. Tanto è stato lo scetticismo, più o meno evidente, nei confronti di un progetto che si è rivelato vincente nonostante gli auspici negativi di alcuni.
Le mie origini sono legate ad un paese di mare e nella marineria ti insegnano che c'è chi voga e c'è chi scia. A volte può capitare che colui che sta ai remi, al posto di vogare come gli altri, scia per far andare la barca più piano o per farle cambiare rotta. Purtroppo la Valle Bormida ha qualche amministratore che ogni tanto scia, ma meno male che sono più numerosi coloro che vogano.
La Variante costituirà di fatto un miglioramento infrastrutturale con ricadute positive sul traffico pesante e sulla viabilità privata, un vantaggio per l'intera comunità della Valle che grazie a questo importante progetto si aprirà a nuove opportunità industriali portatrici, soprattutto, di lavoro e sviluppo.
A questo proposito rivolgo un ringraziamento sia agli uffici della Provincia di Savona che hanno realizzato il miglior progetto a fronte dei numerosi cambiamenti sia a coloro che hanno reso possibile il reperimento dei fondi per gli interventi. Risorse ottenute grazie al Patto per la Valle Bormida voluto da Claudio Scajola, il primo patto territoriale che è riuscito nell'intento di reperire i finanziamenti utili proprio per lavori strutturali a favore del territorio.

Con il via ai lavori del Ponte della Volta dimostriamo, oggi, conclude il Presidente Vaccarezza, che la Provincia forse non è poi così un Ente inutile come si è soliti, negli ultimi tempi, descrivere. L'appuntamento è quindi tra sette mesi quando vedremo transitare il primo camion verso Ferrania, una zona che avrà un'accessibilità stradale adeguata alle sue aspirazioni logistiche e industriali. ”

Giovedì, 2 Maggio 2013
A cura di: 
Ufficio Stampa