Ato Idrico, nomina di Franco Bologna quale amministratore locale con funzioni straordinarie di collegamento tra CIRA e i Comuni

La Provincia di Savona nomina Franco Bologna quale amministratore locale con funzioni straordinarie di collegamento tra il Consiglio di Amministrazione della società C.I.R.A. s.r.l. e le amministrazioni comunali del territorio di competenza

Il Presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri ha formalizzato nella giornata di ieri, con un proprio Decreto, la nomina del Vicesindaco del Comune di Carcare, Franco Bologna, quale amministratore locale con funzioni straordinarie di collegamento tra il Consiglio di Amministrazione della società “C.I.R.A. s.r.l.” e le amministrazioni comunali del territorio di competenza, nonché di supporto agli uffici della Provincia di Savona per la verifica e il controllo della gestione del servizio idrico integrato dell'ATO Centro Ovest 2 di cui all'art.142, comma 3 del Decreto Legislativo n.152/2006 e ss.mm.ii.

“Con il decreto firmato ieri abbiamo affidato al Vicesindaco di Carcare, Franco Bologna, l'amministrazione con funzioni straordinarie della Società “C:I.R.A:” Una decisione assunta per supportare fattivamente l'azione della Società in sinergia con la Provincia e i Comuni del territorio appartenenti all'Ato Centro Ovest 2, dichiara il Presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri.

Abbiamo ritenuto necessario, infatti, individuare un Soggetto che mantenga una costante ed una particolare attenzione sugli adempimenti e gli sviluppi delle attività che consentano il riequilibrio economico finanziario e gli interventi sulla modalità di affidamento del servizio nell'ATO Centro Ovest 2. Una figura che, in quanto già amministratore locale di un Comune membro dell'Ato Centro Ovest 2, ha conoscenza di tutte le criticità e le competenze che sicuramente gli consentiranno di svolgere al meglio la funzione di collegamento con il territorio a vantaggio del buon funzionamento di una Società strategica per il comprensorio padano e della Val Bormida.”

Giovedì, 10 Gennaio 2019
A cura di: 
Ufficio Stampa