Comunicati stampa

Gio, 22/09/2016
In provincia di Savona sarà attivato il Sistema Nazionale Controllo targhe Transiti (SNCTT)

Entro la fine dell'anno in provincia di Savona sarà attivato il Sistema Nazionale Controllo targhe Transiti (SNCTT). Un supporto fondamentale per le Forze dell'Ordine del savonese impegnate ogni giorno nel controllo e nella tutela del territorio.

La Questura e la Provincia di Savona stanno collaborando alla realizzazione di un progetto in grado di dotare le Forze dell'Ordine del savonese di un sistema tecnologico capace di connettere i sistemi di lettura delle targhe già presenti con il Sistema Nazionale Controllo targhe Transiti (SNCTT) presso il Centro elettronico Nazionale della Polizia di Stato.

Il Sistema Nazionale Controllo targhe Transiti attiva automaticamente il controllo alla Banca dati del Ministero dell'Interno nel momento in cui la targa di un veicolo, auto o moto, venga rilevata dal lettore. In tempi brevissimi, qualora la targa sia di un mezzo rubato, privo di assicurazione o segnalata come apposta ad una vettura sospetta, il sistema trasmetterà l'avviso alla Centrale Operativa della Questura di Savona che invierà immediatamente le pattuglie della Polizia di Stato o dell'Arma dei Carabinieri.

Il progetto, sulla base di quanto già attuato in diverse realtà del Nord Italia, illustrato e proposto dal Questore di Savona lo scorso gennaio, in occasione della seduta dell'Assemblea dei Sindaci a Palazzo Nervi, sarà operativo entro la fine dell'anno.

Con l'attivazione del SNCTT, per l'acquisto del sistema tecnologico di supporto è stato chiesto un contribuito alla Fondazione A' De Mari, si darà la possibilità ai Comuni e agli Enti pubblici del comprensorio, siglando apposite convenzioni, di connettere in tempo reale i sistemi di videosorveglianza con la banca dati del Ministero dell'Interno.

Savona sarà la prima provincia della Liguria ad avvalersi di questo moderno ed avanzato strumento di prevenzione e di controllo del territorio.