Bilancio sociale 2008

L’Italia ha recepito nel proprio ordinamento il principio comunitario di sussidiarietà, secondo cui le funzioni amministrative sono affidate alla struttura territorialmente ed istituzionalmente più vicina al cittadino, attribuendo agli enti di area vasta solo quei compiti che non possono essere svolti localmente. Seguendo una scala di attribuzioni di funzioni, si parte dal Comune, si passa alla Provincia, quindi alla Regione, e si giunge infine all’organizzazione statale centrale. La Provincia pertanto si colloca come ente locale intermedio fra Comune e Regione e svolge numerosi compiti che interessano l’intero territorio provinciale:
  • la programmazione e lo sviluppo territoriale;
  • la tutela dell’ambiente, le infrastrutture ed i trasporti ed altri servizi per la collettività;
  • l’istruzione secondaria superiore e la formazione professionale.

Approfondimenti