Bonifiche

Bonifiche siti contaminati
Con l'emanazione del D.Lgs 152/06 e s.m.i. la gestione dell'anagrafe dei siti da bonificare è stata trasferita dalla Provincia alla Regione, così come confermato anche dalla L.R.10/2009.

La Regione Liguria, con prot. P6/2008/73118 del 29.05.2008 invitava, comunque, questa Provincia, a mantenere presso i propri uffici le operazioni di anagrafe, in attesa che gli uffici regionali potessero assumerne la diretta gestione.

Con atto dirigenziale n. 7207 del 20.10.2011 Provincia ha trasmesso a Regione lo stato aggiornato dell'anagrafe dei siti da bonificare che dovrà essere sottoposto alla valutazione e gestione regionale al fine del successivo formale aggiornamento.

Competenze della Provincia:

  • verifiche ed attività istruttorie tecnico amministrative nell'ambito dei procedimenti di bonifica;
  • gestione delle Conferenze dei Servizi in ambito sovracomunale o per siti in Comuni con popolazione inferiore agli 8.000 abitanti;
  • gestione delle procedure semplificate relativamente agli interventi di cui sopra;
  • emanazione delle ordinanze nei confronti del responsabile della contaminazione, ad eseguire gli interventi in danno ai responsabili qualora il Comune non provveda,
  • controllo e la verifica degli interventi di bonifica o messa in sicurezza permanente o messa in sicurezza operativa ed il monitoraggio conseguente, avvalendosi del supporto di Arpal;
  • rilascio delle certificazioni di avvenuta bonifica, le certificazioni finali di completamento degli interventi, di conformità degli stessi al progetto approvato;
  • supporto tecnico amministrativo ai Comuni nell'ambito del complesso dispositivo nazionale e regionale in materia.

Con L.R. 10/2009 la Regione Liguria si è avocata nuovamente le competenze in materia di anagrafe dei siti da bonificare. Nell'ottobre 2011 la regione Liguria, sentite le Province, ha aggiornato lo stato dell'arte circa l'anagrafe con D.G.R. 1292 del 25/10/2011 che per completezza si allega.

Riferimento Servizio/Ufficio