Piano Provinciale per il superamento di situazioni di emergenza idrica

I caratteri climatici e territoriali della Provincia di Savona configurano, nel complesso, risorse idriche piuttosto abbondanti, la cui gestione, basata su una pluralità di fonti di
approvvigionamento, risulta adeguata alle necessità ed assicura sufficienti margini di sicurezza.

Non possono tuttavia escludersi situazioni di crisi conseguenti sia ad incidentii (quali inquinamento, disfunzioni o rotture negli impianti) spesso dovuti ad avversità
atmosferiche o eventi calamitosi (gelo, frane, alluvioni), sia a periodi siccitosi particolarmente prolungati.

L’evento del primo tipo si verifica generalmente in modo improvviso e imprevisto; va quindi affrontato attivando sul momento gli interventi e i provvedimenti necessari, in
rapporto allo scenario venutosi a creare; va anche tenuto presente che in queste evenienze il disservizio è di solito circoscritto o comunque non si estende all’intera area
rifornita dall’acquedotto danneggiato.

La seconda condizione si sviluppa invece progressivamente, di norma nell’arco di alcuni mesi, durante i quali non si verificano precipitazioni significative. In questo caso la
situazione è più controllabile ed i disagi potrebbero essere ridotti se viene adottato un monitoraggio delle risorse e una programmazione di iniziative per la riduzione dei
consumi, graduandole in relazione al progredire degli eventi.

Allegati